Tessa Gelisio con myDietor Cuor di stevia

Come usare la stevia: 5 semplici usi

I consigli per utilizzare al meglio questo regalo della natura

Un dolcificante molto ecocentrico, versatile in cucina che regala tanta dolcezza senza essere nemico della bilancia.

Sì, perché la stevia ha zero calorie! È un dolcificante di origine naturale, il suo estratto si ricava dalla pianta di stevia, le cui foglie hanno un enorme potere dolcificante: circa 300 volte quello dello zucchero, ma con un impatto ambientale molto più basso e senza gli stessi effetti collaterali. Oltre a essere perfetta per chi tiene sotto controllo le calorie, la stevia può essere consumata anche dai diabetici, perché non alza la glicemia; inoltre, non causa carie ai denti!

È un prodotto molto versatile, che si può utilizzare sia a freddo sia per la cottura, per preparazioni dolci ma anche salate.

Ecco quindi 5 utilizzi su misura per l’estratto di stevia.

  • La stevia mantiene inalterate le sue proprietà anche ad alte temperature, per questo può essere utilizzata al posto dello zucchero nei prodotti da forno: la raccomandazione però è quella di mantenersi entro i 200°. I dolci normalmente si cuociono a 180°, quindi non dovrebbe essere un problema; se qualche preparazione dovesse richiedere temperature più alte, mantenetevi comunque sotto i 200° e piuttosto lasciate cuocere qualche minuto in più.
  • Avete presente quando si prepara il pan di spagna, o il ciambellone, e si fanno montare a lungo le uova con lo zucchero per rendere l’impasto più alto? Ecco, l’unico neo della stevia è che in questo caso non funziona come lo zucchero. È perfetta invece per crostate, pasta frolla e tutti i dolci da forno che non devono crescere.
  • È ottima per preparare la marmellata in casa! Non è vero che lo zucchero è indispensabile, si può tranquillamente eliminare, basta solo un piccolo accorgimento: aggiungete in preparazione un po’ di pectina, non solo per addensare, ma per aiutare la conservazione delle nostre confetture al posto dello zucchero.
  • Chi l’ha già provata, lo sa: il sapore dolce della stevia lascia il posto a un leggero retrogusto di liquirizia. Potrebbe coprire alcuni gusti, per questo motivo i migliori abbinamenti di sapore si hanno ovviamente con la liquirizia, ma anche con il cioccolato, la vaniglia, il limone e gli agrumi in genere.
  • Non solo dolci: in Giappone ad esempio è impiegata da anni anche in tante ricette salate. A questo proposito, con i miei esperimenti in cucina ho scoperto che è un ottimo ingrediente per preparare salse agrodolci e marinate: è altamente solubile e con il limone si scioglie subito, oltre a creare un buonissimo mix di sapori!

Pochi e semplici consigli per iniziare a prendere confidenza con questo nuovo prodotto che regala tanta dolcezza e tanta salute!