Bruciare calorie extra con la corsa (divertendosi)

Avete seguito i nostri consigli per iniziare a correre? Se la risposta è no, unitevi alla grande famiglia dei runner cimentandovi nei primi allenamenti!

Se avete già seguito i miei consigli, bene! È arrivato il momento di fare un piccolo passo in avanti. Sapevate che la corsa è l’esercizio più efficace per perdere peso? In una corsa lenta della durata di 30 minuti si possono bruciare fino a 385 calorie. E questo valore si può ulteriormente aumentare quando vengono inseriti degli allenamenti un po’ più veloci (ve ne spiegherò qualcuno tra poco).

Quindi, se volete perdere qualche kg di troppo siete nel posto giusto. Ma ricordate, le diete fai-da-te non rappresentano mai la strada da seguire. Per regolare e stabilizzare il vostro regime alimentare recatevi da un nutrizionista. Sarà lui a darvi i giusti consigli su cosa, quando e quanto mangiare, in rapporto alle vostre attuali abitudini alimentari e a quanto movimento siete abituati a fare.

Ci sono però diversi ‘trucchetti’ che potrebbero farvi bruciare qualche caloria extra con la corsa. Eccone alcuni:

– Andate “lunghi”: aumentando la distanza delle singole uscite, fino ad almeno 25 km a settimana, favorirete la perdita di grasso addominale, senza diminuire drasticamente l’apporto calorico quotidiano;

– Dotatevi di un dispositivo per il running: alcuni studi hanno dimostrato che chi corre con i dispositivi che misurano la distanza delle uscite tende a correre di più rispetto a chi corre con un semplice orologio. Questo ‘aiutino’ vi spingerà ogni volta un po’ più in là, verso il raggiungimento di obiettivi sempre nuovi;

– Mai arrendersi: la parola d’ordine è non mollare mai. Non scoraggiatevi se nelle prime uscite non ci sarà alcun cambiamento. Il vostro corpo deve abituarsi gradualmente alla nuova condizione. Non arrendetevi e continuate per la vostra strada. Vedrete quante soddisfazioni dopo!

– Pesatevi tutti i giorni: anche questo è un ‘trucchetto’ psicologico. Che funziona. Tenete un diario dei vostri allenamenti e del vostro peso, giorno dopo giorno. Al migliorare delle vostre condizioni vi sentirete meglio e vorrete migliorare ancora. Guadagnerete sicurezza in voi stessi e tanta voglia di fare extra. Provate!

– Ultimo, banale consiglio: mangiate cibi sani. Ok, qualche volta si può anche sgarrare, ma ricordate, la qualità di quello che mangiate oggi rappresenterà la qualità dei vostri allenamenti domani!

Come vi ho anticipato prima esistono anche allenamenti particolarmente adatti al dimagrimento, che vi renderanno anche più veloci, e che potrete inserire nella vostra tabella settimanale di allenamenti (uno a settimana):

1) Fartlek: questo tipo di allenamento prevede tratti di corsa veloci alternati ad altri di corsa lenta. Provate a correre, per due volte, 90 secondi a ritmo veloce + 90 secondi a ritmo lento. Poi quattro volte 60 secondi veloci + 60 lenti. Poi ancora 30 secondi veloci + 30 lenti. E per finire quattro volte 15 secondi veloci + 15 secondi lenti.

2) Salite: cercate una salita, non importa se non ripidissima, che sia almeno di 80 metri. Se siete principianti fatela 4 volte. Salite correndo e scendete camminando. Ripete l’esercizio 2 volte (in totale farete la salita 8 volte). Quando siete in forma e avete preso confidenza potete fare anche 10 salite di seguito, o in alternativa 2 volte 6 salite.

3) Finale a bomba: questo allenamento prevede un’uscita libera, nella quale potrete decidere voi la distanza, in base alle vostre capacità. Completate l’esercizio fino a quando mancheranno circa cinque minuti, e spingete cambiando ritmo, correndo più veloce, cercando di mantenere questo nuovo ritmo per tutti e cinque i minuti.

__________

L’autore
Roberto Nava è un blogger. Ma è anche un maratoneta e un triatleta.
È il fondatore di RunLikeNeverBefore. Lo sport è la sua passione, la sua ragione di vita.
Seguite Roberto e RunLikeNeverBefore attraverso i suoi canali social: Facebook / Twitter / Instagram