I Glicosidi Steviolici sono sostanze dolcissime che si ricavano dalle foglie della Stevia rebaudiana, una pianta nativa del Sud America appartenente alla famiglia delle Compositae, tradizionalmente utilizzata dalle popolazioni sudamericane per le proprietà dolcificanti. I glicosidi della Stevia sono ottenuti dalle foglie attraverso estrazione con acqua calda, seguita da purificazione ed ulteriore concentrazione. La composizione e il gusto dell’Estratto di Stevia possono variare notevolmente a seconda delle condizioni di coltivazione ed estrazione. La Rebaudioside A, uno dei componenti principali dell’estratto, è considerata possedere le migliori qualità dolcificanti. Un contenuto elevato di Rebaudioside A quindi è indice di eccellente qualità gustativa dell’estratto.

Dolcezza
L’estratto di Stevia ad elevato contenuto di Rebaudioside A (min. 95% di Glicosidi Steviolici) possiede un potere dolcificante maggiore dello zucchero di circa 200, 300 volte.

Sicurezza
Nel 2008 gli esperti FAO/OMS hanno stabilito che l’uso dei glicosidi steviolici negli alimenti e bevande è sicuro e che la dose giornaliera accettabile (ADI) è di 4 mg/kg di peso corporeo. Da dicembre 2011 l’uso dei glicosidi steviolici è approvato anche in Europa . Il suo utilizzo era già da tempo autorizzato in molti paesi in quanto considerati costituenti alimentari naturali fra cui: Giappone, Cina, Corea, Stati Uniti, Brasile, Svizzera, Australia, Nuova Zelanda.

Vantaggi
Sono privi di calorie – Non favoriscono la carie – Resistenti alla cottura – Possono essere utilizzati dai diabetici.

Utilizziamo i glicosidi steviolici nelle bustine Cuor di Stevia, compresse Cuor di Stevia e sfuso.