Momento dell'abbronzatura in spiaggia

Come abbronzarsi correttamente e a lungo

1) Andare per gradi

Per ottenere un’abbronzatura dorata (e prevenire ogni possibile problema di pelle) per la prima settimana, vi consigliamo di non esporvi al sole per più di 20 minuti al giorno. Rimanere al sole più a lungo quando la pelle non è ancora preparata, creerebbe un’abbronzatura superficiale destinata a desquamare la pelle.

Una volta passato questo primo periodo è importante aumentare il tempo di esposizione al sole gradualmente, senza mai dimenticare di utilizzare un’adeguata protezione.

 

2) Scegliere gli orari adeguati

Per catturare il sole migliore, gli orari da prediligere, per sdraiarsi sul lettino, ricoperti di crema solare sono: 09.30-11.00 e 16.00-18.00.

Da evitare assolutamente di esporsi al sole dalle 12.00 alle 15.00. In questi orari, infatti, l’irradiamento solare è all’apice della sua intensità, e può essere davvero dannoso per la pelle.

 

3) Rimuovere trucco, profumo e creme colorate

A meno che non si tratti di prodotti specifici per prendere il sole, rimuovete dal vostro corpo ogni traccia di trucco, profumo o crema. Il motivo? Il sole non riuscirà a filtrare sotto di essi e vi abbronzerete a chiazze. Inoltre molti prodotti si alterano chimicamente se esposti ad alte temperature e potrebbero scatenare reazioni allergiche.

 

4) Fare sport

Se prendete il sole durante una camminata, mentre giocate a pallavolo in spiaggia, o a racchette in acqua, il metabolismo resta attivo, le radiazioni solari si distribuiscono in modo uniforme e l’abbronzatura risulterà più omogenea.

Pallavolo: attività fisica da spiagga per abbronzarsi

 

5) Utilizzare solari naturali

Ottimo per la pelle e semplice da realizzare è l’olio abbronzante alla carota.

Per crearlo basta mettere insieme questi ingredienti:
> 70 ml di olio di Jojoba
> 30 ml di oleolito alla carota
> 20 gocce di olio essenziale di carota
> 10 gocce di olio essenziale di Ylang Ylang

Una volta ottenuto il composto, conservatelo al riparo da luce e calore per al massimo 2 mesi.

 

6) Fare il pieno di vitamine

Idratatevi ogni giorno con almeno 2 litri d’acqua e fate scorta di vitamine consumando tanta frutta e verdura. In particolare scegliete agrumi, kiwi, broccoli e carote.

 

7) Concludere la giornata con una doccia tiepida

Infine per conservare l’abbronzatura ottenuta, fate ogni sera una doccia con acqua tiepida, per rimuovere le tracce di sale marino (o cloro). Evitate lo scrub e concludete con l’applicazione di una crema doposole.

 

Quali sono i vostri trucchi estivi per ottenere l’abbronzatura perfetta? Raccontateceli sulle nostre pagine Facebook, Twitter e Instagram.